Il Lions Club premia i talenti della Scuola del Libro di Urbino

Il Lions Club ducale premia i talenti della “Scuola del Libro”. Una commissione composta da docenti e membri del Club ha scelto tre lavori dei ragazzi: la litografia di Paola Iorillo, la xilografia di Virginia Rossi e la calcografia di Nicole Miroslaw.

Nel corso della serata presieduta dal vicepresidente e cerimoniere Simona Denti, ai tre ragazzi è stata assegnata una borsa di studio. Il presidente del Club Matteo Volpi ha commentato che “si è trattato di un compito veramente difficile, poiché il Liceo Artistico brulica di talenti ed avremmo voluto premiarli tutti. Da parte mia e dei Lions un particolare ringraziamento alla dirigente Bianca Marrè, che ha fin da subito appoggiato il progetto ed ai docenti che con grande impegno e dedizione ne hanno seguito la realizzazione, le prof.sse Nadia Palazzi, Lucia Gulini, Giovanna Forlani e il prof. Marco Cottini“.

Il Club ha commissionato la realizzazione di 50 copie di ognuna delle tre opere, con le quali omaggerà gli ospiti che nel corso degli anni parteciperanno agli eventi dell’Associazione, contribuendo così a rafforzare il legame della Scuola al territorio.

Le opere scelte

Non smettere mai di credere nella tua creatività

Un concorso letterario capitato per caso tra i tanti, un ragazzo talentuoso che ama mettersi in gioco, un’associazione teatrale (AMAT) attenta al mondo della scuola, sono questi gli ingredienti per un percorso vincente.

Il ragazzo in questione si chiama Erik Pollini e frequenta, con ottimi risultati, la classe quinta D dell’indirizzo di grafica pubblicitaria e ha scritto un testo sul tema food&memory.

Il ricordo può arrivare inaspettato, portandosi dietro la nostalgia di un mondo. Basta un piccolo dolce, la madeleine, immersa nel tè di tiglio. È Marcel Proust a raccontarlo in uno dei passi più celebri di Dalla parte di Swann. Il ricordo, cristallizzato da qualche parte, apparentemente inaccessibile, si svela nella sua potenza. Basta un lieve e soffice profumo, il naso inventa una via d’ingresso nella memoria. Involontariamente il passato ritorna, emerge. Soggettivo, intimo, è un ricordo che arriva senza controllo, senza freno, da riassaporare con ingenuità. La coscienza stessa si emoziona per questo ritorno che avviene grazie ai sensi, l’intelletto non c’entra subito, servirà dopo, per comprendere con consapevolezza la portata di quell’attimo speciale. Il passato diventa presente grazie a un profumo. Nel testo di Pollini non si parla di dolci ma di prelibato piatto di lasagne della nonna, foriere di ricordi di infanzia, simbolo di una figura di donna piccola e forte allo stesso tempo, punto di riferimento di un bambino smilzo e sensibile che si prepara a diventare un giovane determinato. L’esperienza di scrittura è un’esperienza creativa a tutti gli effetti, un modo per mettersi a nudo, per inabissarsi nelle pieghe della coscienza, per trasformare piccoli e grandi dolori in una fuoco creativo che ti spinge a sognare in grande.

Erik si è messo in gioco per sognare in grande, è stato selezionato per partecipare a dei laboratori teatrali online ed in presenza, tenuti da esperti di teatro, il 28 aprile 2022 ha portato la sua performance sul palco della bellissima Chiesa dell’Annunziata a Pesaro. Fin qui tutto fantastico: lo spazio intimo della scrittura, l’esperienza teatrale, la relazione con nuove persone interessanti, gli applausi del pubblico commosso. Ed infine la vittoria, l’emozione inattesa. Erik ha vinto la possibilità di partecipare insieme a ragazzi provenienti da vari paesi d’Europa al workshop internazionale che si terrà a Venezia negli spazi della Biennale d’arte a novembre di quest’anno. Non si tratta di soldi, si tratta di esperienze altamente formative, di porte che aprono altre porte, di incontri che possono cambiarci la vita.

E’ per questo che dico non smettere mai di credere nella tua creatività!

Corso estivo di Incisione 2022

Il corso è rivolto sia a chi intende conoscere e sperimentare le tecniche incisorie sia a chi ha già maturato esperienze nel settore. Si sperimenteranno le tecniche quali la calcografia la xilografia e la litografia su pietra. L’obiettivo è quello di permettere ad ogni partecipante di conoscere o approfondire il linguaggio grafico inciso come valore autonomo per conseguire, congiuntamente alla padronanza del mezzo tecnico, una più completa libertà espressiva.

Durata del corso 39 ore (22-27 Agosto 2022 presso la sede Villa Maria)

dal lunedì al venerdì             ore 08.30/12.30  –  ore 14.30/ 17.30
sabato                                     ore 08.30/12.30

venerdì 26 Agosto
Conversazione sulla Storia dell’incisione Urbinate e la stampa originale.
Relatore Prof. Roberto Budassi

Martedì 23 Agosto
L’incisione su legno di filo.
Relatore Prof. Alfredo Bartolomeoli

Docenti del corso
Prof.ssa Nadia Palazzi
Prof. Marco Cottini

 

Costo del corso euro 350.

  • Per studenti del Liceo Artistico Scuola del Libro Urbino il costo è di euro 100.
  • Per studenti dell’accademia, ISIA, Università e studenti di scuola superiore secondo grado, con certificazione di iscrizione, il costo è di euro 250.

 Possibilità di pernottamento presso i Collegi Universitari Urbino.

Liceo Artistico Scuola del Libro Urbino
via Bonconte da Montefeltro 1 (Villa Maria)
Tel. 0722/329892

pssd04000t@istruzione.it
www.scuolalibrourbino.edu.it.

Per info telefonare al 3284007355

SCUOLA FUTURA – LA PIATTAFORMA PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO

Scuola Futura è la piattaforma per la formazione del personale scolastico (docenti, personale ATA, DSGA, DS), nell’ambito delle azioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), Missione Istruzione.
Contenuti e moduli di formazione sono articolati in 3 aree tematiche (Didattica digitale, STEM e multilinguismo, Divari territoriali), che riprendono 3 delle linee di investimento per le competenze definite dal PNRR: Didattica digitale integrata e formazione del personale scolastico alla transizione digitale, Nuove e competenze e nuovi linguaggi, Intervento straordinario di riduzione dei divari territoriali e lotta alla dispersione scolastica.

https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/web/scuola-futura/home

 

SAFER INTERNET DAY 2022 E MESE DELLA SICUREZZA IN RETE

Martedì 8 febbraio 2022 si celebra, in contemporanea in oltre 100 nazioni di tutto il mondo, il Safer Internet Day (SID), la giornata mondiale per la sicurezza in Rete, istituita e promossa dalla Commissione Europea. Obiettivo dalla giornata è far riflettere le ragazze e i ragazzi non solo sull’uso consapevole della rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di Internet come luogo positivo e sicuro.

Nel corso degli anni, il Safer Internet Day (SID) è diventato un appuntamento di riferimento per tutti gli operatori del settore, le istituzioni e le organizzazioni della società civile, “Together for a better internet” è il titolo scelto dalla Commissione Europea per la promozione della giornata.

Edizione Italiana

Il Safer Internet Centre Italiano ha optato anche quest’anno per un’edizione online dell’evento, martedì 8 febbraio dalle ore 10:30 alle ore 13:30. L’iniziativa, promossa dal Ministero dell’Istruzione, verrà trasmessa in streaming sui canali social del Ministero dell’Istruzione e sul portale www.generazioniconnesse.it

Call To Action – Iniziative delle scuole

Con il SID 2022 partirà la 6° edizione del Mese per Sicurezza in rete, promosso dal Ministero dell’istruzione e da Generazioni CoNnesse. Durante tutto il mese di febbraio le scuole di tutta Italia e i partner del progetto sono chiamati a realizzare attività di divulgazione dei principi dell’uso positivo della rete e degli strumenti tecnologici.

Tutte le scuole potranno condividere e comunicare le proprie attività utilizzando la form contenuta nella sezione “Le tue iniziative” presente all’interno dell’area riservata scuole del portale di Generazioni Connesse.

I materiali inviati saranno poi pubblicati su questa pagina per favorire lo scambio di buone pratiche nel “mondo scuola”.

Contribuisce a diffondere il messaggio – Mese della sicurezza in rete 2021

Chiediamo a tutti le scuole e ai partner di progetto di diffondere l’iniziativa attraverso l’utilizzo del logo ufficiale della campagna e applicare sui propri siti il simbolo dell’iniziativa. La campagna inizierà 8 febbraio 2022 e terminerà il 28 febbraio. L’8 febbraio verrà pubblicato sul portale il calendario delle iniziative.

INNOVAMENTI

È partito il progetto nazionale dedicato alla diffusione delle metodologie didattiche innovative, rivolto a docenti e alunni dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado, curato dalle Équipe formative territoriali, nell’ambito delle azioni del PNSD. Il nostro istituto ha aderito al progetto. Chi fosse interessato ad avere informazioni più approfondite può contattare l’animatore digitale o consultare i siti https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/

PROGETTO NAZIONALE – a.s.2021/22

Un momento di riflessione

VIOLENZA SULLE DONNE
“UN MOMENTO DI RIFLESSIONE”
Classe 5A Sezione Cinema e fotografia

L’assemblea generale delle Nazioni Unite è il principale e più rappresentativo organo istituzionale delle nazioni Unite, ha designato il 25 novembre come Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e ha invitato governi, organizzazioni internazionali a organizzare in questo giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle più devastanti violazioni dei diritti umani, ancora molto diffusa.

La violenza sulle donne è un fenomeno in preoccupante crescita: solo in Italia sono oltre 6 milioni le donne che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza, commessa nella maggior parte dei casi dai
propri partner.

I fattori che portano ad un simile scenario possono essere ricondotti a specifiche azioni, quali seduzione, manipolazione e condizionamento, che rendono, inizialmente, il rapporto gratificante per la donna. Questa, sentendosi desiderata, lusingata ed amata comincia, infatti, a fidarsi del proprio compagno; successivamente il partner incomincia a delineare confini molto ristretti che definiscono un limitato universo relazionale nel quale relega la sua vittima. Questa fase sfocia, poi, nell’allontanamento della vittima di amici e parenti, creando quel devastante isolamento, che è il principale indicatore della situazione violenza nella quale la donna si ritrova. Colui che abusa diventa così il centro della sua vita.

L’isolamento sociale, quindi, acquisisce la violenza della relazione, in quanto aumenta il controllo dell’aggressore sulla donna mediante varie strategie, di cui aggressioni fisiche e psicologiche, negazione delle cure con il contatto esterno, il controllo ossessivo della donna, punizioni fisiche e mentali attraverso l’induzione di un senso di colpa. Questi sono tutti fattori che vanno a delineare la condizione mentale di noi donne.

IL NOSTRO OBIETTIVO

La creazione di un manifesto fotografico e digitale atto a connotare, caratterizzare e sottolineare questo fenomeno sempre più diffuso, con il fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e i singoli studenti. Partendo dalla scuola, in cui vi sono menti giovani, con un pensiero ancora da sviluppare e una maggior capacità di comprendere, la campagna di sensibilizzazione è ancora più immediata, per cui siamo partiti da qui, dall’esposizione dei nostri lavori all’interno della sezione.
Ognuno di noi ha realizzato diversi scatti fotografici, per estrarre l’essenza di quello che vogliamo comunicare, attraverso differenti toni di luce e di rappresentazioni.

MANIFESTI

VIDEO

 

 

 

 

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Schiocchi di frusta

Il 23 ottobre 2021, in occasione del Festival Urbino e le Città del Libro, è stato presentato il libro Schiocchi di Frusta, frutto di un’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro effettuata dalla classe 4B nell’a.s. 2017/2018.

Il lavoro, curato da Laura Vanni, propone alcune parti dell’autobiografia del poliedrico artista Anselmo Bucci, Pane e Luna, illustrate con riproduzioni di sue incisioni selezionate dalla collezione Cesarini di Fossombrone, sua città natale.

Le opere restituiscono il racconto di alcuni dei più significativi momenti della vita dell’artista: la formazione, il trasferimento a Parigi, i viaggi, l’esperienza della guerra.  Il titolo allude alla sua abilità di evocare ambienti e situazioni con la rapidità di pochi segni: la scrittura, come il disegno, è infatti sostenuta da un dinamismo che trova espressione in segni fulminei come schiocchi di frusta.

Ogni allievo ha consegnato il proprio progetto grafico ed è stato selezionato quello di Chiara Gatta, pubblicato grazie al sostegno del Rotary Club di Urbino e di alcuni sponsor. Alla morte di Bucci un critico scrisse: “Le nuove generazioni devono conoscerlo, le vecchie non possono dimenticarlo”: il testo si configura infatti ancora moderno, profondo e capace di infondere entusiasmo ed amore per l’Arte, esaltata quale nobile professione che richiede grande Dedizione.

Progetto grafico del libro selezionato

 

Incisive presenze

Giovedì 4 Novembre 2021, presso la Casa Natale di Raffaello in Urbino, si inaugura la mostra di incisioni eseguite dagli allievi  dell’indirizzo Arti Figurative – Tecniche Incisorie del liceo artistico Scuola del Libro di Urbino, dal titolo INCISIVE PRESENZE.

In mostra saranno esposte le opere del Concorso Accademia Raffaello relative all’anno scolastico 2019-2020 “Omaggio a Raffaello” ed all’anno scolastico 2020-2021 “L’impressionismo e l’opera grafica”, accorpate in seguito alle restrizioni conseguenti alla pandemia.
In questa occasione saranno consegnati i premi agli alunni vincitori dal Presidente dell’Accademia Raffaello di Urbino.

Inaugurazione: Giovedi 4 Novembre ore 11:00.

Orario mostra dal 4 al 21 Novembre 2021

Feriali: ore 9:00-13:30
Festivi: ore 10:00-12:30

 

Opere vincitrici

 

Inaugurazione murale al Museo del Territorio

I festeggiamenti per i 20 anni della “Riserva naturale Statale Gola del Furlo”, istituita nel 2001 dal Ministero dell’Ambiente e gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino, hanno visto, oltre ai numerosi appuntamenti ludici, sportivi, naturalistici, musicali, culturali, artistici ed enogastronomici, anche un momento istituzionale promosso dalla Provincia e dalla Riserva sabato 31 Luglio alla Golena del Furlo, alla presenza di quanti hanno condiviso questi venti anni di percorso.

L’incontro è stato preceduto dall’inaugurazione, nel giardino del Museo del Territorio “Lorenzo Mannozzi Torini”, in via Flaminia, di un murale, commissionato dall’Amm.ne Provinciale, dedicato alla fauna e flora del Furlo, realizzato dagli studenti del Corso di Perfezionamento del liceo artistico “Scuola del libro” di Urbino Luca Casadio, Lorenzo Mini, Valeria Lani e Nicole Torcoletti, sotto la guida del professor Andrea Passanisi, presenti alla cerimonia insieme alla dirigente scolastica Bianca Maria Pia Marrè.

Video realizzato dagli allievi della classe 5A (Cinema e Fotografia)
Baggiarini Manuel, Cetta Davide, Angelini Pietro

Corsi di formazione gratuiti per docenti al FutureLab “L. Farinelli” di Ancona in Estate

“Digital Storytelling” è diventata una frase onnicomprensiva associata al processo di creazione di qualsiasi tipo di artefatto multimediale digitale che racconta una storia o trasmette un messaggio. Compiti di questa natura stanno diventando sempre più popolari dalla scuola materna fino alle classi universitarie grazie alle qualità di apprendimento significative inerenti al processo di creazione e condivisione di questi artefatti. La pratica è ulteriormente supportata da un maggiore accesso agli strumenti per la creazione (dispositivi e app) e dalla facilità di distribuzione (Internet e siti di condivisione come YouTube).

Inizia e completa l’intero percorso per progettare percorsi narrativi, realizzare moduli e infine valutare UdA svolte in Digital Storytelling

Digital storytelling ovvero l’arte della narrazione digitale: storytelling, videomaking e podcasting  

con MICAELA BARBUZZI

Il corso è strutturato su tre livelli di approfondimento crescente, l’uno propedeutico al successivo. Si consiglia l’iscrizione a tutte e tre le iniziative formative

Livello Base

dal 12 luglio 2021 al 16 luglio 2021, dalle 17:00 alle 19:00

clicca qui per consultare la scheda progettuale/programma.

Docente di ruolo? Iscriviti su S.O.F.I.A. con il codice 60718. con scadenza 11/07/2021.

Oltre la scadenza o non hai le credenziali di accesso per S.O.F.I.A.? Iscriviti gratuitamente qui

Livello Intermedio

dal 26 luglio 2021 al 28 luglio 2021, dalle 17:00 alle 19:00

clicca qui per consultare la scheda progettuale/programma

Docente di ruolo? Iscriviti su S.O.F.I.A. con il codice 60721. con scadenza 20/07/2021.

Oltre la scadenza o non hai le credenziali di accesso per S.O.F.I.A.? Iscriviti gratuitamente qui

Livello Avanzato

dal 30 luglio 2021 al 4 agosto 2021, dalle 17:00 alle 19:00

clicca qui per consultare la scheda progettuale/programma

Docente di ruolo? Iscriviti su S.O.F.I.A. con il codice 60724. con scadenza 26/07/2021.

Oltre la scadenza o non hai le credenziali di accesso per S.O.F.I.A.? Iscriviti gratuitamente qui

Urbino in acquerello

Allievi della “Scuola del Libro di Urbino” tra i vincitori del concorso per giovani illustratori indetto dalla annuale manifestazione URBINO IN ACQUERELLO.
Al primo posto il lavoro di Linda Cavalli della classe 5D, al terzo posto si è classifica Anna Campolucci della classe 2B.
La mostra dei lavori degli studenti si terrà nel periodo 12 Giugno – 13 Luglio presso la Galleria Albani in Urbino (via Mazzini 7).
Orario 16.00-19.00

Linda Cavalli

Anna Campolucci

JA – IMPRESA IN AZIONE

La classe 4D della sezione di grafica, coordinata dalla docente Beligni Stefania, si è aggiudicata la vittoria a livello regionale della competizione “JA Impresa in azione” conquistando l’accesso alla competizione nazionale che si terrà il 3 giugno.

Il nostro Istituto anche quest’anno ha partecipato ad “Impresa in azione”, un programma di educazione imprenditoriale riconosciuto come forma di PCTO dal MIUR.
La classe che ha partecipato ha costituito una mini-impresa a scopo formativo e ne ha curato la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato.
 Il percorso si è articolato nel corso di tutto l’anno scolastico attraverso lo sviluppo dell’idea, la sua realizzazione, il businnes plan, il video, il sito promozionale.
Nelle marche il progetto di impresa in azione ha coinvolto 60 classi: di queste, 44 sono riuscite a portare avanti la loro idea di impresa e partecipare alla fiera regionale che si è svolta il 14 maggio, in modalità on-line, alla presenza di giurie di manager, imprenditori e docenti universitari.
Quattro classi della regione Marche, sono risultate vincitrici e possono accedere alla fase successiva: la competizione BIZ FACTORY, evento nazionale ideato e promosso da JA Italia che da 17 anni celebra e divulga gli impatti positivi di un’educazione di tipo imprenditoriale nella scuola superiore.
All’unanimità, i giudici hanno deciso di premiare la nostra classe 4D della sezione di grafica “EcoVentisei” con la seguente motivazione:
per la capacità di intercettare un’esigenza semplice ma con un grande impatto sociale antispreco, valorizzando il tutto con una veste grafica notevole e una presentazione di grande effetto con un businnes plan fattibile e realizzabile, dimostrando infine grande affiatamento ed entusiasmo“.

Rapporto annuale

Pagina vetrina

Sito web

Pagina Instagram

Video

Formare al futuro. Programma di formazione sulla didattica digitale integrata e sulla trasformazione digitale dell’organizzazione scolastica

“Formare al futuro” è un nuovo programma di formazione del Ministero dell’istruzione, rivolto a tutto il personale scolastico in servizio, sulla didattica digitale integrata e sulla trasformazione digitale dell’organizzazione scolastica. La finalità è di proseguire nell’azione di innovazione della scuola italiana, dopo le esperienze promosse durante l’emergenza sanitaria, nell’ambito della didattica a distanza e dei processi di organizzazione del lavoro agile del personale scolastico.
Il programma viene realizzato attraverso la sinergia con il sistema di implementazione del Piano nazionale scuola digitale (PNSD), a partire dai poli formativi “Future labs”, presenti in tutte le regioni italiane, e con altri poli formativi, che realizzano attività formative per il personale scolastico in servizio, nell’ambito del PNSD e del PON “.
Il programma ha preso avvio dal mese di luglio 2020 e proseguirà fino al 2022. Nei primi mesi di attività sono già oltre 50.000 i docenti formati.
Ai percorsi formativi può iscriversi il personale scolastico in servizio, accedendo alle pagine dedicate attivate dai poli formativi, e disponibili nell’area “Percorsi formativi” di questo portale. In tale area è possibile conoscere i percorsi attivi, ordinati per data di inizio dei percorsi, l’archivio dei percorsi già realizzati, i materiali di alcuni corsi svolti, resi disponibili dalle scuole polo.
Ampio è il catalogo dei percorsi formativi che consentono di poter acquisire le competenze digitali necessarie per la transizione digitale della didattica e dell’organizzazione scolastica.
I docenti in servizio potranno acquisire le competenze digitali previste all’interno del quadro di riferimento europeo, DigCompEdu, al fine di poter conseguire un’adeguata preparazione su tutti campi di competenza necessari per la professionalità docente (Coinvolgimento e valorizzazione professionale, Risorse digitali, Pratiche di insegnamento e apprendimento, Valutazione dell’apprendimento, Valorizzazione delle potenzialità degli studenti, Favorire lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti).

CONTATTO ANIMATORE DIGITALE

Per richieste relative alle credenziali personali delle piattaforme della scuola per la Didattica Digitale Integrata, scrivere all’indirizzo:

susannaugoccioni@scuolalibrourbino.org

Saranno prese in carico solo le segnalazioni pervenute via mail all’indirizzo indicato.