Learning by doing

Classificati al secondo posto alcuni alunni della Scuola del Libro di Urbino al concorso Learning by doing, indetto dalla Confindustria Marche, e mirato alla collaborazione concreta tra il mondo delle imprese e il mondo scolastico .

Il progetto PCTO con il quale è stato possibile partecipare al concorso,  ha visto coinvolta la  classe 4D dell’indirizzo Grafico guidata dal tutor scolastico prof.ssa Beligni Stefania e il coinvolgimento dell’azienda madrina Lanificio Cariaggi di Smirra di Cagli,  che ha proposto di realizzare una brochure  legata al progetto “colori naturali.”

Tale progetto si basa sulla tintura del filato in cashmere utilizzando colori naturali provenienti da bacche, radici e piante. La brochure poteva svilupparsi attraverso la libera scelta del formato e del numero di pagine. La grafica avrebbe dovuto raccordarsi allo stile che Cariaggi propone da sempre ai suoi clienti.

Il progetto impostato in Istituto e iniziato in azienda si è visto interrotto dopo appena una giornata a causa della sospensione delle lezioni conseguenti all’epidemia COVID 19; questo però non ha impedito agli alunni di proseguire il lavoro intrapreso attraverso la didattica a distanza.

Sono state trovate  soluzioni diversificate dove  ogni alunno (o gruppo di alunni) in base alla propria sensibilità e competenze  ha proposto soluzioni  funzionali e creative che  potessero  corrispondere  alle caratteristiche che l’azienda Cariaggi aveva proposto di realizzare.

I progetti sono brochure che si presentano  a doppia pagina, tutti partono dalla  quarta e prima di copertina, proseguendo poi con le pagine interne.

I lavori sono stati accompagnati dalle relazioni e i video di presentazione.

Allievi classificati:

Il gruppo di Barone Dario, Cerma Michela, Corsucci Leonardo a pari merito con Vantaggi Nikita e Cavalli Linda

Le brochures

Gruppo D.Barone, M.Cerma, L.Corsucci

N.Vantaggi

L.Cavalli